Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Attività di segnalazione a Governo e Parlamento

Milano, 05 giugno 2000

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha inviato al Ministro delle finanze una segnalazione sul regime IVA del gas distribuito a Cagliari e una memoria alla Commissione territorio e ambiente del Senato sulla tutela della salute dagli effetti dell'inquinamento elettromagnetico nel nuovo ordinamento tariffario. Entrambi i documenti sono disponibili sul sito internet (www.autorita.energia.it).


Regime IVA: l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha segnalato al Ministro delle finanze l'opportunità di estendere il regime agevolato dell'IVA del 10% alle forniture per usi domestici, cottura cibi e produzione di acqua calda, di gas manifatturato distribuito nella rete della città di Cagliari. Si tratta di un intervento che tende ad eliminare una disparità di trattamento fiscale, oggi esistente, fra consumatori di gas per uso domestico. Infatti gli utenti di Cagliari, a differenza di tutti gli altri consumatori, sia di metano che di GPL distribuito in rete o in bombole, vedono applicare un'aliquota IVA del 20% sui loro consumi anziché del 10%.

Inquinamento elettromagnetico: l'Autorità per l'energia elettrica e il gas, nell'ambito del ciclo di audizioni avviato dalla Commissione territorio, ambiente e beni culturali del Senato, dove è in discussione il disegno di legge n. 4816 "Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici" ha inviato una memoria che illustra i criteri fondamentali per il riconoscimento dei costi associati ai piani di risanamento degli elettrodotti con riferimento ai limiti di esposizione previsti dal disegno di legge. Sono state anche effettuate delle stime preliminari dell'impatto di tali interventi sul costo del kWh, sulla base degli investimenti necessari stimati dall'Enel. Tali stime, le uniche disponibili, comportano un aumento tariffario compreso tra 19,6 e 27 lire per kWh, con un ammortamento degli investimenti in 12 anni o tra 11 e 15 lire per kWh con un ammortamento di 35 anni (vita utile delle reti elettriche riconosciuta dall'ordinamento tariffario).

Memoria